Incentivi per Audit Energetici

Le news dal mondo della direttiva 27

Ago

7

Incentivi per Audit Energetici

Audit Energetici per le PMI

Come vi abbiamo già ampliamente illustrato, l’entrata in vigore della direttiva 2012/27/UE e il suo relativo decreto di recepimento  ha sancito l’obbligo per le imprese di effettuare diagnosi energetiche e iniziare ad intraprendere un percorso di efficientamento per diminuire il fabbisogno energetico e alleggerire la bolletta energetica.

Tali diagnosi energetiche devono essere eseguite secondo criteri di qualità, espressi dalla direttiva stessa, e condotti da personale esperto in gestione energia così come previsto dalla direttiva 27.

Accanto al fondo nazionale per efficienza energetica , istituito come fondo di garanzia per gli interventi di efficientamento energetico e come fondo rotativo per  le diagnosi energetica, si moltiplicano iniziative delle camere di commercio per erogare voucher per effettuare diagnosi energetiche.

Approfondisci Fondo Nazionale

Gli obblighi della Direttiva 27

  • Audit Energetico

    Per tracciare un quadro fedele della prestazione energetica globale e di individuare in modo affidabile le opportunità di miglioramento e di risparmio energetico fornendo analisi di efficienza energetica basate sull'intero ciclo di vita degli impianti .  

     65
  • Monitoraggio Energetico

    Per avere una consapevolezza del proprio profilo di consumo energetico , per eliminare gli sprechi, per rendere un audit energetico più affidabile e per tracciare le  prestazioni e la redditività dei progetti di efficienza energetica.

     58
  • Efficientamento energetico continuo

    Per raggiungere gli obiettivi annuali di risparmio energetico, perché la sostenibilità non è un singolo progetto di efficienza energetica  ma frutto della gestione di un continuo miglioramento di efficienza e opportunità sempre crescenti di risparmio.

     42

E’ il caso della camera di commercio di Campobasso, che ha messo a disposizione incentivi a fondo perduto per finanziare la realizzazione di diagnosi energetiche . L’incentivo coprirà il 50% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 1.500 Euro, ma affrettatevi perché c’è tempo fino al 20 agosto 2014 per presentare la domanda.

Scarica il Bando

Analoga iniziativa è promossa dalla Camera di commercio di Catanzaro, che finanzia il 50% delle spese sostenute per effettuare audit energetici, erogando un contributo massimo di 2mila euro per azienda.

Scarica il Bando

Segui il link per maggiori informazioni sugli obblighi e la lettura completa del testo della Direttiva 27

Add Comment